The Countdown – May 2011

30 04 2011

How are you gonna run at the speed of time?
Welcome back to The Netherlands, it’s been exactly 12 months after their first ever victory.

Having this strong desire to feature the all important city in the EU history – Maastricht the truth caught me by the speed of sound. I simply could not take my eyes off of this wonder of nature, Friesland‘s own Nationaal Park Alde Feanen.

Posted Image
Posted Image
Posted Image

The Countdown May 2011 with 59 songs that will battle it out for the victory:

Posted Image 3 Dudes and a Mullet – 19 Minus 17 – MX
Posted Image 10cm – That’s Not – KR
Posted Image Aditi Singh Sharma, Shriram Iyer & Tochi Raina – Dilli Hardcore – IN
Posted Image Anouk – Killer Bee – NL
Posted Image Ayọ – I’m Gonna Dance – DE
Posted Image Bellowhead – New York Girls (2011 Barrack Street Remix) – UK
Posted Image Colornoise – Indoors – CR
Posted Image copy_paste – Ursula Stressned – AT
Posted Image Crystal Bowersox – Hold On – US
Posted Image Dakhabrakha – Karpatskyi rap – UA
Posted Image Danny – In Your Eyes – SE
Posted Image Debbi – Touch The Sun – CZ
Posted Image Diego Mena – La Culpa – DO
Posted Image Eatliz – Tears – IL
Posted Image Ebru – Set Me Free – TR
Posted Image Gunesh – Lady Emerald – BY
Posted Image Gusttavo Lima – Inventor dos Amores (Remix Version) – BR
Posted Image Haik Solar & Arni Rock feat. Narine – Beautiful Sunday – AM
Posted Image Heidi Happy – Sarah – CH
Posted Image Helena Paparizou – Baby It’s Over – GR
Posted Image Holdviola – Repulj Madar (Kicsi Madar) – HU
Posted Image I Am David Sparkle – Wild Horses – SG
Posted Image I Am Genko – I Was Led to Believe There’d Be Snow – PE
Posted Image Idool 2011 Finalisten – More to Me – BE
Posted Image Jelena Karleuša – Muškarac Koji Mrzi Žene – RS
Posted Image Khaled Selim – Mawhoum – EG
Posted Image Kiriyama Family – Sneaky Boots – IS
Posted Image Kõrvalhüpe -Tähitud valss – EE
Posted Image Lauri – Heavy – FI
Posted Image Lazzy Lung – Rains in October – LB
Posted Image L.O.C. – Ung for Evigt – DK
Posted Image Lola Ponce – Esperando – AR
Posted Image Luciano Supervielle – A donde van los pájaros – UY
Posted Image Margaret Berger – In a Box – NO
Posted Image Martin Srbinoski – Potraga – MK
Posted Image Mary Byrne – I Just Call You Mine – IE
Posted Image Melissa Nkonda – Nouveaux horizons – FR
Posted Image Metric – Help, I’m Alive (Acoustic Version) – CA
Posted Image Modà – Vittima – IT
Posted Image Neisha – Pridejo časi – SI
Posted Image Orelha Negra feat. Orlando Santos – Since You’ve Been Gone / A Memória – PT
Posted Image Overflow – Surprise – HR
Posted Image Panorama – Tapete rojo – CO
Posted Image Pati Yang – Near To God – PL
Posted Image SEL feat. Monika Liu – Ne vakar – LT
Posted Image Sofia Marikh – Tahwak – MA
Posted Image Sudakaya feat. Kaer – Mi Tierra – EC
Posted Image Tanya Tereshina – Ponimaj – RU
Posted Image The Bright – Your Private Garden – ES
Posted Image The Lovely Pimps – Tell me Georgie – SK
Posted Image The Milo – Dont Worry For Being Alone – ID
Posted Image The Plugin – Come On! (What Friends Are For) – CL
Posted Image Tiki Taane & Hollie Smith – Bloodstone – NZ
Posted Image Wim – See you Hurry – AU
Posted Image Yuna – Deeper Conversation – MY
Posted Image Zahouania – Salamane – DZ
Posted Image Zebra & Giraffe – The End of The Road – ZA
Posted Image Zhang Xue You – San fen pai – CN
Posted Image Ziynet Sali – Bize yeter – CY

Deadlines:

The deadline to vote in The Countdown May 2011 competition and to send your songs for The Countdown June 2011 is on the 29th of May (that is a Sunday) at 20.59 UTC+0 (WET)/21.59 (CET).





Voti ricevuti a Aprile 2011

25 04 2011

Dopo il deludente piazzamento dello scorso mese dei Negramararo, (immeritatamente, a mio parere) il peggiore risultato italiano dall’inizio dell’avventura nel The Countdown Song Contest, questa volta con i Verdena riusciamo a piazzarci poco più in su della metà della classifica. Infatti, la loro canzone intitiolata “Razzi arpia inferno e fiamme” raggiunge il 24esimo posto grazie ai seguenti voti:

(12) Algeria, Germany – (10) Ukraine – (8) Greece, Serbia – (4) Argentina – (2) Spain





La top10 Italiana di Aprile 2011

25 04 2011

Ora che i risultati sono stati resi pubblici, possiamo anche svelare i voti dati dall’Italia nell’edizione appena conclusasi:

12 ) Posted Image Eleni Foureira – Ase me – GR
10 )
Posted Image Admiral P – Snakke litt – NO
8 )
Posted Image SIL – Selfish – BE
7 )
Posted Image Maria Ilieva – I Like – BG
6 )
Posted Image Ádammo – Si tú no – PE
5 )
Posted Image Les Elephants Bizarres – The Boys – RO
4 )
Posted Image Pastora – Feel the Magic – ES
3 )
Posted Image High Control feat. Superhiks – How High – MK
2 )
Posted Image Ramirez – Nedodirljiv – HR
1 )
Posted Image Edyta Górniak – Teraz – tu – PL





April 2011 results

25 04 2011

and here is the scoreboard:
http://tummiweb.com/…4/tc-april-2011

*

Results:

153 ( 1 ) Posted Image Within Temptation – Faster – NL (Martin)
147 ( 2 ) Posted Image Sajama Cut – Twice (Rung the Ladder) – ID (Rahmat)
137 ( 3 ) Posted Image Daniela & Ben Spector feat. M. Jack Bee – Cut It Out – IL (Shay)
127 ( 4 ) Posted Image Eleni Foureira – Ase me – GR (Babis)
117 ( 5 ) Posted Image Husky – History’s Door – AU (Alan)
112 ( 6 ) Posted Image Anna Vissi – Agapi ine esy – CY (Fotiana)
107 ( 7 ) Posted Image Oesch’s die Dritten – Jodel-Time – CH (Giacomo)
103 ( 8 ) Posted Image Taio Cruz feat. Kylie Minogue & Travie McCoy – Higher – UK (Martin)
89 ( 9 ) Posted Image Ádammo – Si tú no – PE (Jorge)
88 ( 10 ) Posted Image Big Bang – Tonight – KR (Ki Hyun)
79 ( 11 ) Posted Image Young Galaxy – We Have Everything – CA (James)
77 ( 12 ) Posted Image Matt & Kim – Cameras – US (Daniel)
75 ( 13 ) Posted Image Les Elephants Bizarres – The Boys – RO (Stefan)
74 ( 14 ) Posted Image Wonderland – Not a Love Song – IE (Manus)
74 ( 15 ) Posted Image Jay Smith – Dreaming People – SE (Liza)
73 ( 16 ) Posted Image Siriusmo – Sirimande – DE (Ralf)
66 ( 17 ) Posted Image Ceremonial Perfection – Asymmetry – EE (Harles)
65 ( 18 ) Posted Image Minadedrama – Florece – MX (Annabel)
64 ( 19 ) Posted Image Sin Fang – Because Of The Blood – IS (Trausti)
61 ( 20 ) Posted Image Nana Caymmi – Sem Poupar Coração – BR (Marcos Henrique)
61 ( 21 ) Posted Image Admiral P – Snakke litt – NO (Stian)
61 ( 22 ) Posted Image Head Like A Hole – Swagger of Thieves – NZ (Debbie)
56 ( 23 ) Posted Image Abd Al Malik feat. Wallen – Mon amour – FR (Gabriel)
56 ( 24 ) Posted Image Verdena – Razzi arpia inferno e fiamme – IT (Antonio)
55 ( 25 ) Posted Image Tonolec – Cinco siglos igual – AR (Maximiliano)
54 ( 26 ) Posted Image The Maneken – Shine – UA (Evgen)
52 ( 27 ) Posted Image Magashegyi Underground – Metróhuzat – HU (Balázs)
50 ( 28 ) Posted Image Pastora – Feel the Magic – ES (Yolanda)
49 ( 29 ) Posted Image Edyta Górniak – Teraz – tu – PL (Marco)
48 ( 30 ) Posted Image DJ Smash – From Russia With Love – RU (Alexander)
46 ( 31 ) Posted Image Melancholy – Dwell In The Depths Of You – LB (Freddy)
45 ( 32 ) Posted Image E-Play feat. Bane Sunshine – Vremeplov – RS (Jeff)
44 ( 33 ) Posted Image cameleon.dz – Rechany – DZ (Nabil)
40 ( 34 ) Posted Image Los Bunkers – Quién fuera – CL (Rodrigo)
39 ( 35 ) Posted Image SIL – Selfish – BE (Frederic)
38 ( 36 ) Posted Image Anastasiya Vinnikova – I am Belarussian – BY (Artem)
38 ( 37 ) Posted Image aKing – Any Other Way – ZA (Shon)
37 ( 38 ) Posted Image Ogün Şanlısoy – Avunmak zor – TR (Uğur)
33 ( 39 ) Posted Image High Control feat. Superhiks – How High – MK (Bojan)
33 ( 40 ) Posted Image Hello, Is This The Band – Without You – MY (Freddie)
32 ( 41 ) Posted Image Ramirez – Nedodirljiv – HR (Marija)
32 ( 42 ) Posted Image Degh – TV – AM (Arman)
31 ( 43 ) Posted Image Ēnas – Wrong Song – LV (Zane)
31 ( 44 ) Posted Image Sara Kobold – Zapomnil si me boš – SI (Tomaž)
30 ( 45 ) Posted Image Mr. Bleat – eXtrafalaria – CO (Juan Pablo)
29 ( 46 ) Posted Image Balla – Montra – PT (Edgar)
29 ( 47 ) Posted Image Sonámbulo Psicotropical – Juana y mi hermana – CR (Luis Diego)
28 ( 48 ) Posted Image 24for7 – Puffy Lips – LT (Tadas)
26 ( 49 ) Posted Image Live or Leave – In Waiting – AZ (Said)
24 ( 50 ) Posted Image Maria Ilieva – I Like – BG (Railitsa)
21 ( 51 ) Posted Image The Sado Maso Guitar Club – Jackpot Cockeyed Girl – AT (Michael)
21 ( 52 ) Posted Image Eason Chen – Bitter Gourd – CN (Li)
21 ( 53 ) Posted Image Mohamed Hamaki – Zekrayatak – EG (Ahmed)
13 ( 54 ) Posted Image Monika Bagárová – Ve dvou – CZ (Pavla)
8 ( 55 ) Posted Image Nabila Maan, Mahmoud, Oum, Othmane, Would Chaab, Barry, Leila El Berrak, Ahmed Soultane & Adil – Tous différents, tous Marocains – MA (Khalil)
6 ( 56 ) Posted Image Petri Nygård feat. Lord Est – Selvä päivä – FI (Juho)
5 ( 57 ) Posted Image Socio – Buena Vida – UY (Esteban)
2 ( 58 ) Posted Image Kampo – Mentirosa – DO (Rosandra)

– 12 go to Bulgaria, Latvia and Romania.

Rest of The World was:
Ecuador – Slovakia

12 Armenia / 12 Australia
10 Germany / 10 Iceland
8 Hungary / 8 Indonesia
7 Estonia / 7 South Africa
6 Canada / 6 Austria
5 Mexico / 5 Turkey
4 Uruguay / 4 Latvia
3 Brazil / 3 Germany
2 Norway / 2 Malaysia
1 Costa Rica / 1 Canada

total
12 Germany
10 Australia (c/t)
8 Armenia (c/t)
7 Iceland
6 Indonesia (c/t)
5 Hungary (c/t)
4 Canada
3 South Africa (c/t)
2 Estonia (c/t)
1 Austria (c/t)





ITALY Preselections – May 2011 – The Results!

21 04 2011

The 10 Contestant Songs

AJELLO – Chocolate Black Leather (feat. Hard Ton)

ANNALISA SCARRONE – Inverno

BENNY BENASSI – Cinema (feat. Gary Go)

CAPAREZZA – House Credibility

ERICA MOU – Giungla

LIGABUE – Il Meglio Deve Ancora Venire

LOREDANA ERRORE – Cattiva (feat. Loredana Berté)

MODÀ – Vittima

SUBSONICA – Il Diluvio

TI.PI.CAL. – Stars (feat. Josh)

and the results are:

Photobucket





VERDENA – Razzi Arpia Inferno e Fiamme

1 04 2011

http://www.verdena.com/
http://www.facebook….185573464786811
http://www.youtube.com/verdenaofficial
http://www.myspace.com/verdena

I Verdena sono un gruppo alternative rock italiano formatosi ad Albino (Bergamo) nel 1995.
Il gruppo nasce nel 1995 ad opera di Alberto Ferrari (voce, chitarra) e suo fratello Luca (batteria).
Nel 1996 il duo, dopo aver esplorato diversi generi musicali e aver cambiato parecchi bassisti, conosce Roberta Sammarelli, che ai tempi suonava la chitarra in un gruppo punk femminile di Bergamo, le Porno Nuns.
Il gruppo decide di chiamarsi inizialmente “Verbena” (Alberto lo urla in Nella schiuma, una canzone del loro primo demotape), salvo successivamente decidere di cambiare il nome in Verdena una volta scoperta l’esistenza di un gruppo statunitense con questo nome. La sorte tra l’altro vuole che tale band sia prodotta da Dave Grohl (ex batterista dei Nirvana): nota è l’etichetta di Nirvana italiani che la stampa affibbia ai Verdena sin dagli esordi.
Nel luglio del 1997 il trio registra un demotape, per l’esattezza il secondo (il primo vendette pochissime copie) di cui verranno vendute circa cinquecento copie ai concerti e che permette alla band di suonare dal vivo nelle province di Bergamo, Brescia e Milano.
La band viene contattata da numerose etichette indipendenti, ma nel settembre del 1998 accettano la proposta di Black Out/Universal con cui firmano un contratto pochi mesi più tardi.
Nel marzo del 1999, il trio inizia a lavorare all’album di debutto Verdena allo Studio Emme di Firenze, album che venderà più di quarantamila copie e varrà alla band il “Premio PIM” di Repubblica come miglior gruppo rivelazione del 1999. La produzione è affidata a Giorgio Canali (ex-chitarrista di CCCP Fedeli alla linea, CSI ed attuale chitarrista dei PGR) che insieme alla band riesce a concludere i lavori dopo circa un mese. L’attività live dei Verdena si intensifica: suonano con i Marlene Kuntz, a giugno al Gods of Metal e all’Heineken Jammin’ Festival, in estate allo Jesolo Beach Bum Festival ed all’Independent Days Festival.
Il 21 giugno 1999 esce il primo singolo estratto dall’album Verdena: Valvonauta. Il pezzo, spinto da un videoclip diretto da Francesco Fei e trasmesso frequentemente su MTV, diventa in breve un successo nel panorama rock italiano. Il 30 settembre 1999 l’album è in vendita nei negozi ed il 18 ottobre la band inizia il proprio tour italiano. Il secondo singolo da Verdena è Viba; al suo interno vi sono altri tre brani: Stenuo, Cretina e Sunshine of Your Love, una cover dei Cream.
Nel febbraio del 2000 i Verdena rilasciano una versione in vinile del loro album di debutto, includendo una nuova canzone: Ormogenia, cantata dalla bassista Roberta Sammarelli. In questo periodo la band prova nuove idee, stratificando maggiormente il proprio suono con l’aggiunta di un piano rhodes e di un mellotron.
Il 15 giugno 2001 esce l’EP Spaceman EP contenente tre inediti tra cui Reverberation, una cover dei 13th Floor Elevators. Il singolo anticipa l’uscita del secondo album della band, Solo un grande sasso, risultato di due mesi di registrazione nello Studio Next di Mauro Pagani con la produzione di Manuel Agnelli, frontman degli Afterhours. Il disco, appena uscito, ottiene ampi consensi dalla critica musicale e guadagna in breve la sesta posizione della classifica FIMI.
Il 26 ottobre 2001 i Verdena iniziano il tour di Solo un grande sasso che li vede impegnati per tutto il 2002, con date in tutta Italia e partecipazioni a due festival olandesi. Nel frattempo i Verdena assoldano nella formazione prima il pianista/tastierista milanese Diego Maggi e poi il tastierista Fidel Fogaroli.
Come per il primo album, anche di Solo un grande sasso viene pubblicata in seguito un’edizione su vinile includendo una canzone non presente nell’edizione su CD, chiamata Il tramonto degli stupidi.
Nel 2003 i Verdena registrano tre cover (Search & Destroy, TV Eye degli Stooges e Across The Universe dei Beatles) assieme a Manuel Agnelli. Nell’estate dello stesso anno il gruppo inizia le registrazioni del terzo album, Il suicidio dei samurai. L’album esce ad inizio 2004, anticipato dall’EP Luna EP. Come accaduto per Solo un grande sasso, anche in questo caso la critica accoglie benissimo l’album. Alberto Ferrari utilizza l’aggettivo rude per descrivere il nuovo album (per Solo un grande sasso aveva utilizzato cosmico).
Il 2004 è caratterizzato da una lunga tournée (più di 90 date) che parte il 21 febbraio per terminare il 26 dicembre (nei primi giorni di febbraio la band propone un piccolo assaggio del nuovo disco in tre concerti di circa 40 minuti presso tre negozi della catena Fnac).
Nel mese di aprile 2005 Il suicidio dei samurai, uscito nel gennaio del 2004 ed entrato in classifica nei primi posti della top ten italiana, verrà pubblicato in Svizzera 18 aprile e successivamente in Germania 12 settembre. Sempre nel mese di aprile 2005 i Verdena faranno un tour promozionale in alcune città tedesche e svizzere.
Dopo molte date in Italia, Germania e Svizzera, nel dicembre 2005 inizia la prima fase di scrittura del quarto disco nell’Henhouse Studio, così denominato per essere stato originariamente il pollaio dietro casa Ferrari, poi riadattato a studio di registrazione [senza fonte].
Nel mese di aprile 2006 esce per la prestigiosa etichetta francese Barclay (la stessa che ha lanciato i Noir Desir) Il Suicidio dei Samurai, il disco della band pubblicato nel gennaio 2004. Anche qui, come in Germania, Svizzera, Austria, il disco viene pubblicato nella sua versione originale. L’album viene distribuito nei negozi francesi lunedì 10 aprile 2006. Finito il tour all’estero e dopo un’apparizione unica in Italia all’Arezzo Wave, la band torna nello studio di registrazione.
Dopo diversi mesi di recording sessions, il 16 marzo 2007 esce il quarto disco, Requiem. Quindici tracce che spaziano dal rock più duro al grunge degli anni ’90, con forti ricordi psichedelici anni ’70. Il disco viene anticipato dal tour italiano. Con l’uscita del quarto album il tastierista Fidel non fa più parte del gruppo; tuttavia durante le registrazioni dell’album ha collaborato con il gruppo in Il gulliver (rhodes) e Was? (rhodes/djembe). Anche Requiem viene pubblicato in Germania, Svizzera, Austria e Francia inizialmente, e successivamente anche in Spagna. Il 29 giugno 2007 è stato pubblicato Caños EP che contiene, oltre al brano che dà il nome all’EP, anche quattro brani inediti (Malaga, L’ora è buia, Parabellum e Fluido) oltre a una cover di Elvis Presley, His latest flame (Marie’s the name). L’ep segna un cambio di direzione riguardo alle sonorità dei Verdena, le influenze elettroniche iniziano infatti ad occupare una porzione significativa del disco, come dimostra “Parabellum”, dove viene rielaborata una traccia musicale di Stefano Facchielli (alias D.Rad, sezione elettronica degli Almamegretta) scomparso nel 2004.
Il quinto album della band si chiama Wow ed è stato pubblicato il 18 gennaio 2011. Il Wow Tour 2011 si apre il 26 gennaio 2011 a Roma e si conclude il 7 maggio dello stesso anno a Catania. Dal 13 dicembre 2010 il video di Razzi, Arpia, Inferno e Fiamme, il singolo che anticipa l’uscita dell’album Wow, è in rotazione su Rock TV e Deejay Tv, mentre dal 14 dicembre 2010 il video è in rotazione anche su Brand:New Chart, new entry in classifica in dodicesima posizione. Il video è in rotazione anche su MTV+. Il disco è stato prodotto anche in vinile. La prima produzione uscita il 30 gennaio 2011 comprendeva 1.000 copie. Due giorni prima dell’uscita dei vinili, il disco Wow, raggiunge la seconda posizione nella classifica dei dischi in Italia (dietro ad Io e te di Gianna Nannini). Con questo disco i Verdena conquistano anche le copertine dei mensili Rumore e Rockerilla di gennaio 2011. Nel tour di Wow dopo vari sold out (le 2 date a Roma, Milano, Torino, Bologna, Bari, Perugia, Firenze, Brescia, Ravenna e Catania) vengono aggiunte nuove date al calendario: Roma, Quero (BL), Brescia, Perugia ed al prestigioso Sziget Festival a Budapest. Il secondo singolo estratto da Wow, intitolato Scegli me (Un mondo che tu non vuoi), è uscito nelle radio il 18 marzo 2011.